Germania: Consiglio permanente avvia “gruppi di lavoro” sulle “sfide che gli abusi pongono alla Chiesa”

Il tema degli abusi è stato al centro dei lavori del Consiglio permanente della Conferenza episcopale tedesca (Dbk) che ha appena concluso la sua riunione a Würzburg. Come riferisce una nota, il vescovo Stephan Ackermann (Treviri), responsabile di questo ambito per la Dbk, ha riferito circa i progetti avviati per volontà dell’Assemblea plenaria dello scorso autunno. In calendario è anche un incontro con il commissario indipendente del governo federale per gli abusi sessuali, John Wilhelm Rörig, per confrontarsi sui “criteri e le norme” per un lavoro in questo ambito e per il controllo delle procedure nei servizi a riconoscimento delle sofferenze procurate. Quanto alle “sfide” che gli abusi pongono alla Chiesa, a Würzburg si è deciso saranno affrontate in “gruppi di lavoro”, cui parteciperà anche il Comitato centrale dei cattolici tedeschi (Zdk): “La fede e la pastorale con particolare attenzione alla vita sacerdotale”, “Potere e partecipazione”, “Morale sessuale”. Si lavorerà anche nell’ambito del diritto canonico, con particolare riferimento a “giurisdizione penale ecclesiastica, diritto processuale e giurisdizione amministrativa”, ma guardando anche a temi legati all’amministrazione ecclesiastica (le strutture, la gestione finanziaria e le risorse umane). Questo progetto sarà accompagnato da un comitato direttivo, di cui faranno parte non solo i vescovi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo