Diocesi: Albano, al Museo diocesano un corso per imparare l’arte della rilegatura

Parte oggi al Museo diocesano di Albano la seconda edizione di un corso di legatoria artigianale, con la consegna dei diplomi ai dieci partecipanti alla prima edizione dell’iniziativa. Si tratta di un percorso di quattro mesi, con quindici lezioni settimanali teoriche e pratiche, tenuto dal mastro rilegatore Angelo Tetti, che ad Albano ha una bottega storica. “Cerchiamo di dare visibilità e far sopravvivere un’arte che ancora oggi offre la possibilità di recuperare testi antichi – spiega la Sir il direttore del Museo diocesano di Albano, Roberto Libera – . La prima edizione ha avuto successo e ha accolto allievi di varie età e formazione: neolaureati in archivistica insieme a persone di una certa età”. L’idea nasce dall’incontro tra il Museo diocesano e l’artigiano Tetti, che in passato ha restaurato testi antichi di proprietà della diocesi di Albano, ma anche dal desiderio di arricchire con un nuovo approccio il ruolo del Museo diocesano sul territorio, che “non vuole essere un semplice luogo di visita, ma un polo culturale strutturato, che proponga mostre, concerti, presentazioni e occasioni formative – prosegue Libera –. La possibilità di accedere a testi antichi ci aiuta a scoprire molto delle opere d’arte che conserviamo. Speriamo perciò in futuro di dar vita a una collaborazione con istituzioni civili e università, così da offrire opportunità professionali concrete a chi partecipa al corso”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo