Decreto sicurezza: Bussone (Uncem), “urgente un tavolo nazionale per affrontare i nodi della norma”. No a “strumentalizzazioni e forzature”

“Sul Dl Sicurezza ci auguriamo non vi siano strumentalizzazioni, forzature, eccessive polarizzazioni. La legge va rispettata anche se troppi nodi sono da sciogliere, come ha ribadito nelle scorse ore il collega Presidente Anci De Caro”. Lo ha dichiarato il presidente Uncem, Marco Bussone. “Così – prosegue – vogliamo possano proseguire esperienze virtuose di accoglienza e integrazione, Spar e Cas, che i Comuni montani insieme stanno attuando. Un tavolo nazionale di esame delle difficoltà emerse è urgente”. Per Bussone, “i sindaci sono un pezzo dello Stato. Le Istituzioni, tutte, vanno rispettate e tutti devono poter esprimere le loro idee e proposte, nel pieno rispetto della Costituzione italiana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori