Sea Watch: Azione Cattolica Siracusa, “difendere e tramandare la cultura dell’accoglienza”. Vicinanza a mons. Pappalardo

L’Azione Cattolica della arcidiocesi di Siracusa intende “manifestare la propria vicinanza al proprio arcivescovo per la ferma presa di posizione a favore dello sbarco dei 47 migranti, che si trovano attualmente a bordo della Sea Watch, a largo delle coste aretusee”. Nell nota dell’associazione si legge che “non possiamo, come laici adulti nella fede, dimenticare che la nostra vocazione alla santità personale ci chiama, innanzitutto, alla difesa, specialmente in un momento storico così complesso, della dignità dell’uomo, della salvaguardia della vita e dell’accoglienza della stessa”. Come ha sottolineato l’arcivescovo, mons. Salvatore Pappalardo, “l’accoglienza è un dovere: nel forestiero c’è il volto di Cristo; quindi come Chiesa non possiamo sottrarci a questo comando. Accogliere il Signore Gesù oggi significa accogliere questi migranti”. “Impegniamoci, allora, come ragazzi, giovani e adulti di Azione Cattolica, ciascuno per la sua parte e nel proprio ambito di vita – conclude la nota -, a custodire, difendere e tramandare la cultura dell’accoglienza, per generare speranza nella Chiesa e nella comunità civile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa