This content is available in English

Salute: Commissione Ue, rispetto regole concorrenza per avere “medicinali economici e innovativi”

La commissaria Ue Margarethe Verstager

(Bruxelles) “L’applicazione del diritto della concorrenza nel settore farmaceutico, sia a livello nazionale sia dell’Ue permette di disporre di medicinali più economici e di maggiori possibilità di scelta per i pazienti e i sistemi di assistenza sanitaria e promuove ulteriormente l’innovazione”. Questo in sintesi il dato che emerge dalla relazione sull’“Applicazione delle norme sulla concorrenza nel settore farmaceutico (2009-2017)” che la Commissione ha pubblicato oggi: offre un quadro sull’applicazione delle norme in materia di antitrust e di concentrazioni nel settore farmaceutico e descrive come l’applicazione del diritto della concorrenza contribuisca a migliorare l’accesso dei pazienti a medicinali essenziali economici e innovativi. Pratiche anticoncorrenziali “sleali e abusive” e concentrazioni tra aziende farmaceutiche hanno, secondo quanto emerge dalla Relazione, significative ricadute sugli aumenti dei prezzi dei medicinali e ostacolano l’innovazione farmaceutica. “Mettere a disposizione dei pazienti e dei sistemi di assistenza sanitaria europei medicinali economici e innovativi è una delle sfide principali, nonché uno dei più importanti obiettivi, dell’Europa”, ha dichiarato Margrethe Vestager, commissaria europea responsabile della politica di concorrenza. Questo “prezioso lavoro” delle autorità garanti della concorrenza di tutta l’Europa resterà prioritario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa