Giornata privacy: Consiglio d’Europa, “Linee guida sulla protezione dei dati e l’intelligenza artificiale”. Prima edizione Premio Stefano Rodotà

(Strasburgo) Arrivano dal Consiglio d’Europa (CdE) oggi, giornata della protezione dei dati (o giornata della privacy), le Linee guida sulla protezione dei dati e l’intelligenza artificiale per “assistere i responsabili delle politiche, gli sviluppatori di intelligenza artificiale (IA), i produttori e i fornitori di servizi nel garantire che le applicazioni di IA non ledano il diritto alla protezione dei dati”. Autore ne è il Comitato della “Convenzione 108”, trattato del CdE sulla protezione dei dati. “La tutela dei diritti umani, tra cui il diritto alla protezione dei dati personali, è essenziale durante lo sviluppo e l’adozione di applicazioni di IA”, soprattutto se “utilizzate nei processi decisionali”; tuttavia “qualsiasi applicazione di IA dovrebbe prestare particolare attenzione a evitare e a mitigare potenziali rischi di elaborazione di dati personali e consentire un controllo significativo da parte dei soggetti interessati sull’elaborazione dei dati e i relativi effetti”. Per segnare questa giornata sono anche stati resi noti i vincitori della prima edizione del Premio Stefano Rodotà, per “innovativi progetti accademici di ricerca” in quest’ambito: a meritarlo sono Ingrida Milkaite ed Eva Lievens (Università di Gand) per il lavoro su privacy e protezione dei dati dal punto di vista dei diritti dei minori.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa