+++ Gmg in Portogallo: card. Clemente (Lisbona), “sarà da noi nel 2022 perché c’è un grande impegno dei giovani” +++

“È un desiderio soprattutto dei giovani. In questo momento migliaia di universitari portoghesi sono in missione. Si chiama ‘missione Paese’, vanno nelle parrocchie di tutto il Portogallo per condividere la loro vita e la loro esperienza. Poi, ritornano nelle scuole pieni di volontà di fare. Tutto questo fermento chiede al vescovo di fare di più e il Papa ha indicato Lisbona”. Lo dice il cardinale-patriarca di Lisbona, Manuel Clemente, in una intervista al Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, rilanciata dal Sir, a proposito dell’annuncio di Lisbona come prossima sede per la Giornata mondiale della Gioventù del 2022. “È una conferma della gioventù cattolica portoghese che in questo momento soprattutto nelle università e nelle scuole superiori si impegna per fare cose grandi”. “Con i fratelli spagnoli e con quelli dell’Africa di lingua portoghese c’è una grande volontà di fare una cosa che possa rispondere a tanti entusiasmi – aggiunge il cardinale -. C’è una molteplicità di argomenti per fare una grande Gmg nel 2022 e per offrirla a tutta la Chiesa”. Clemente indica una delle caratteristiche di Lisbona: “Qui sono tutti a casa, parlano tutte le lingue del mondo. Quindi, questo corrisponde bene alla vocazione universale della Chiesa”. Ma il porporato annuncia anche che Fatima avrà un ruolo importante. “Nel centenario delle apparizioni di Maria c’erano tanti giovani con la volontà di essere con Maria. Avrà un ruolo fondamentale anche nella Gmg di Lisbona”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa