Gmg 2019: card. De Donatis a giovani romani, “scrivere con la vita pagine di Vangelo”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Il mio invito per ciascuno di voi è a non tirarvi indietro. Anche se qualcuno dovesse percepire che ti sta chiedendo molto, fidati perché la volontà degli Signore dà stabilità per sempre”. Lo ha detto il vicario del Papa per la diocesi di Roma, il card. Angelo De Donatis, nell’omelia della messa che ha presieduto all’alba di oggi al Santuario del Divino Amore con i giovani romani che hanno seguito la veglia della Gmg a Panama dalla Capitale, nell’ambito dell’iniziativa “Panama a Roma”, organizzata dal Servizio per la pastorale giovanile della diocesi. Dal porporato l’incoraggiamento ai ragazzi a “scrivere con la vita un resoconto ordinato”. “Voglio che in ogni mia giornata, la mia vita sia un condividere con l’altro la solidità con cui Dio mi ha amato – ha aggiunto il cardinale vicario -. C’è un mondo, un futuro che attende il Vangelo da te, non tirarti indietro. Se tu con la tua vita di ogni giorno ti rifiuti di scrivere pagine di Vangelo avremo un mondo più povero. Comincia a scrivere il Vangelo mentre cammini per la città, mentre studi, mentre lavori e mentre sogni i tuoi progetti per il domani. Il mondo attende da te il Vangelo, quel messaggio che tutti sembrano rifiutare ma in realtà è il messaggio atteso da tutti”. Infine, ricordando Susanna, giovane romana morta a Cracovia al termine della Gmg del 2016, il cardinale ha pregato per “tanti giovani della nostra città”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa