Venezuela: Unicef, “condanna per la morte di adolescenti durante le manifestazioni”

“L’Unicef deplora e condanna la perdita di vite umane, compresa la morte di adolescenti, durante le recenti manifestazioni in Venezuela, ed esprime le sue condoglianze alle loro famiglie”. È quanto si legge in una nota del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, che rinnova il suo appello ai manifestanti e alle forze dell’ordine a “evitare la violenza” e a “garantire la protezione dei bambini e degli adolescenti ovunque e in ogni momento”. “Gli adolescenti che secondo le notizie sono stati arrestati dovrebbero essere trattati in linea con la Convenzione sui diritti dell’infanzia, che il Venezuela ha ratificato, per garantire che i loro diritti siano rispettati”. L’Unicef ricorda l’appello del Segretario generale delle Nazioni Unite a tutti gli attori a impegnarsi in negoziati politici inclusivi e credibili per affrontare la crisi di lunga data del Paese. “L’Unicef – si legge nella nota – continuerà a collaborare con i partner nazionali e la comunità internazionale per proteggere e difendere i diritti dei bambini in Venezuela”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa