Papa a Panama: il programma del quarto giorno

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

La quarta giornata del Papa a Panama comincerà con la dedicazione dell’altare della cattedrale della basilica Santa Maria La Antigua, patrona della Repubblica di Panama dal 2001 e celebrata ogni anno il 9 settembre. Francesco arriverà nella basilica che è sede episcopale dell’arcidiocesi di Panama alle 9 (le 15 in Italia), dopo un giro in piazza tra i fedeli. Al suo arrivo in cattedrale il Papa sarà accolto all’ingresso principale dal capitolo metropolitano, che gli porgerà il crocifisso e l’acqua benedetta. Nei pressi dell’altare, sarà la volta di due religiose, che gli offriranno una rosa d’argento da deporre ai piedi della statua che raffigura la Vergine in piedi con in braccio un bambino e in mano una rosa. L’immagine di Santa Maria La Antigua, originariamente collocata nella cattedrale di Siviglia, fu portata nel Paese dai conquistatori spagnoli nel 1510. La cattedrale ha 220 anni di storia: dopo il terremoto del 1882 è stata sottoposta a un radicale restauro. Dopo la Messa – che inizierà alle 9.15 (15.15) – con la dedicazione dell’altare, alla presenza dei sacerdoti, dei consacrati e dei movimenti laicali, è previsto un saluto dell’arcivescovo di Panama, mons. José Domingo Ulloa Mendieta. Alle 11.45 (17.45) il trasferimento in auto al seminario maggiore San Josè, distante 15 chilometri, per il pranzo con i giovani. Il Papa sarà accolto dal rettore e dai cinque formatori del seminario. Poi pranzerà con mons. Ulloa e con dieci giovani di varia nazionalità. Al termine, il Papa si recherà nella vicina cappella per soffermarsi in preghiera silenziosa. Prima di uscire offrirà un dono al rettore del seminario e poserà per una foto di gruppo con i 50 seminaristi presenti nella cappella. Dopo il ritorno in nunziatura, nel pomeriggio, alle 17.45 (23.45) è in programma il trasferimento al Campo San Juan Pablo II (Metro Park) per la Veglia con i giovani. L’arrivo del Papa nell’area, che può contenere fino a 700mila persone, è previsto per le 18.10 (00.10): Francesco verrà accolto dall’arcivescovo di Panama, che lo accompagnerà sulla papamobile per il giro tra la folla dei giovani. La Veglia inizierà alle 18.30 (00.30) con l’inno della Gmg, un video e tre testimonianze, prima del discorso del Santo Padre: di una famiglia, di un giovane tossicodipendente e di un giovane palestinese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa