Papa a Panama: il programma del terzo giorno

Il venerdì, nelle Giornate mondiali della gioventù, è tradizionalmente dedicato alla Via Crucis. A Panama, la giornata sarà caratterizzata da una “prima volta” di Francesco. Dopo la Messa in privato in nunziatura, infatti, il Papa, alle 9.35 (le 15,35 in Italia), si trasferirà in auto al Centro de Complimiento de Menores Las Garzas de Pecora, distante circa 42 chilometri, per incontrare 200 giovani detenuti, celebrare con loro la liturgia penitenziale e confessarne alcuni, nei confessionali da loro stessi costruiti. Per la prima volta in una Gmg, dunque, la liturgia penitenziale si svolgerà all’interno di un carcere. Alle 10.30 (16.30), dopo una breve testimonianza di un giovane detenuto, comincerà la liturgia penitenziale, con l’omelia del Papa, cui seguirà la confessione e le assoluzioni individuali. Dopo la recita del Padre Nostro e la benedizione, è previsto un breve saluto di ringraziamento della direttrice del centro, cui farà seguito lo scambio dei doni. Il carcere minorile di Pacora è stato inaugurato nel 2012 e può accogliere 192 reclusi. Considerato un penitenziario modello non solo a Panama, offre ai giovani carcerati un percorso di risocializzazione integrale attraverso interventi di tipo educativo, familiare e sanitario. Al termine dell’incontro, i 30 detenuti che hanno costruito i confessionali si posizioneranno tra il luogo della cerimonia e l’elicottero per salutare il Papa mentre sale a bordo, alla volta della nunziatura apostolica, dove Francesco pranzerà in privato. Alle 17.30 (23.30) inizierà la Via Crucis con i giovani nel Campo Santa Maria La Antigua della Cinta Costera.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa