Incidente ferroviario Pioltello: Mattarella, “disastro ingiustificabile, scongiurare rischi ai cittadini che utilizzano servizi pubblici”

(Foto: Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“Ricorre il primo anniversario del grave incidente ferroviario, che ha spezzato la vita di tre donne e provocato ferite, sofferenze, dolore in numerosi passeggeri del treno deragliato poco dopo aver superato la stazione di Pioltello-Limito, in Lombardia. In questo giorno di ricordo, desidero anzitutto esprimere vicinanza e solidarietà ai familiari delle vittime e a tutti coloro che hanno patito per le conseguenze di un disastro ingiustificabile”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del primo anniversario dell’incidente ferroviario di Pioltello.
Secondo il Capo dello Stato, “la sicurezza della rete di trasporti e l’efficienza del servizio costituiscono parte della qualità della vita, e della libertà stessa, della nostra comunità nazionale. Le garanzie sono affidate alle istituzioni pubbliche, agli organi di controllo e agli operatori, e non possono essere compresse o sacrificate in nome di altre priorità”.
“La tragedia del treno regionale, affollato di pendolari, che la mattina del 25 gennaio di un anno fa uscì dai binari, causando lutti e angosce, oltre che disagi nella vita di molti, rappresenta un monito”, prosegue il presidente, per il quale “vanno assicurati standard di controllo e di manutenzione atti a scongiurare rischi ai cittadini che utilizzano servizi pubblici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa