Gmg 2019: Ruffini su visita a Pacora, “dall’incontro con le persone può venire una possibilità di riscatto”

(Da Panama) “L’incontro di oggi a Pacora è molto significativo perché ci spiega di questo viaggio e della Gmg qualcosa di più che ha a che fare con il magistero del Papa in generale e cioè il farsi prossimo guardando negli occhi persone, ragazzi in questo caso, che hanno infranto la legge ma che possono ancora avere una possibilità di riscatto”. Lo ha detto Paolo Ruffini, prefetto del Dicastero per la Comunicazione, parlando ai giornalisti nella sala stampa della Gmg di Panama. Riferendo dell’incontro di Papa Francesco con i giovani detenuti del “Centro de Cumplimiento de Menores”, il prefetto ha affermato che “la Gmg è un incontro, è un incontro di preghiera e che nell’incontro si trova la possibilità del riscatto” anche per le storie di sofferenza ascoltate nella visita al Centro. “Noi giornalisti – ha aggiunto Ruffini – spesso nel raccontare la realtà siamo abituati a pensare che una cosa sia finita, che non ci sia un processo, a dare delle etichette, ha detto il Papa in un altro discorso di questi giorni”. E invece “dall’incontro con le persone può venire una possibilità di riscatto e questo è quello che il Papa sta cercando di dirci con tutto il suo magistero, il suo discorso oggi è finito dicendo: ‘Aprite le finestre e guardate l’orizzonte’”. Una esortazione che, secondo Ruffini, il Pontefice dice anche agli “operatori della comunicazione; aprire le finestre e avere uno sguardo lontano, uno sguardo che tiene insieme l’unità delle cose, che non le separa l’una dall’altra. Se le cose le separiamo le une dalle altre non le capiamo più. E questo, per riprendere il tema del prossimo a noi giornalisti dice che così ci si approssima alla verità e al racconto completo della realtà, tenendo le cose insieme”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa