Messaggio Comunicazioni sociali: don Di Noto (Meter), “il nostro hub è Gesù Cristo. Da Lui nasce la comunità autentica”

“Il nostro hub” è “Gesù Cristo: l’uomo delle relazioni autentiche e vere. L’incontro con Lui genera la comunità che nel mondo dell’insicurezza globale torna con forza: il bisogno di comunità è l’antidoto alle community, al culto della singolarità, alla esaltazione del Dio dell’algoritmo, alla umanizzazione della tecnologia”. Don Fortunato Di Noto, presidente di Meter onlus (www.associazionemeter.org) e vicedirettore Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Noto, commenta il messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali 2019, diffuso oggi. Il sacerdote, che terrà una conferenza presso la sala stampa diocesana insieme con il vescovo Antonio Staglianò, alla presenza dei giornalisti e dell’Ucsi di Siracusa, afferma: “Internet è stato e continua ad essere una rivoluzione e la ricerca tecnologica avanza con un passo molto veloce senza  permetterci di assimilare il già nuovo e gli effetti nell’uomo, aumentando così sempre più gli scartati digitali” e approfondendo “istanze e povertà”.  “Oltre al complesso, ma affascinante mondo del ‘io dell’algoritmo’, nuove sfide già si affacciano nel mondo tecnologico e digitale”, prosegue don Di Noto secondo il quale “la preoccupazione è tanta, la speranza di umanizzare la tecnologia è profezia, per evitare le derive nelle periferie digitali”. Di qui il ringraziamento al Papa “per le illuminanti parole che implicano la richiesta del dono della comunità ricca di identità, trasparenza, solidarietà e amore. Un vero e proprio dono anche per il web.”

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa