Gmg 2019: mons. Cabrejos (Trujillo), “camminare insieme giovani e pastori, la Chiesa è sinodale”. Dal Perù oltre 2.500 partecipanti

“È importante che seguiamo il messaggio di Gesù, che è il messaggio della Chiesa, caratterizzato dalla sinodalità, cioè dal camminare insieme, voi giovani e noi pastori, per accompagnarvi in questo cammino di annuncio di Gesù Cristo”. Lo ha detto ieri, alla Gmg di Panama, durante la catechesi mattutina, mons. Miguel Cabrejos, arcivescovo di Trujillo e presidente della Conferenza episcopale peruviana. Il presule ha parlato di fronte a un nutrito gruppo di giovani, provenienti da Argentina, Stati Uniti, El Salvador, Paraguay, Colombia e Panama, nell’auditorium del collegio Bethlem, nel nord di Panama. Mons. Cabrejos ha parlato con i giovani dell’esperienza del Sinodo dei vescovi dello scorso ottobre, dedicato proprio ai giovani.
L’arcivescovo di Trujillo ha incentrato la sua riflessione sul brano del Vangelo di Marco, nel quale si parla della guarigione di Bartimeo, e ha sottolineato la capacità di Gesù di ascoltare in profondità le persone, un atteggiamento che siamo chiamati ad avere anche noi nella nostra relazione con i fratelli.
Alla Gmg di Panama sono presenti anche altri tre vescovi peruviani: mons. Salvador Piñeiro, arcivescovo di Ayacucho; mons. Jorge Izaguirre, vescovo prelato di Chuquibamba: mons. Alfredo Vizcarra, vescovo del vicariato apostolico di Jaén e presidente della Commissione laici e gioventù, oltre a padre Guillermo Inca, segretario aggiunto della Cep. La delegazione peruviana è composta da oltre 2.500 giovani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa