Giorno della Memoria: Assisi, da domani al 18 marzo iniziative per non dimenticare. Anche la nipote di Bartali alla cerimonia della Prefettura

Ci sarà anche Gioia Bartali, venerdì 25 gennaio alle ore 11,30 alla cerimonia della Prefettura di Perugia in occasione della Giornata della Memoria che quest’anno si svolge al Museo della Memoria di Assisi dove si ricorda l’opera di salvezza degli ebrei alla quale partecipò anche il grande campione di ciclismo Gino Bartali. La nipote porterà il suo saluto e le impressioni a caldo del viaggio fatto ad Aschiwtz con gli studenti e alcuni sopravvissuti alla Shoah, organizzato dal Miur e dall’Ucei. “La vita ci ha reso dei privilegiati e noi non ne abbiamo ancora la piena consapevolezza – ha detto Gioia Bartali – visitando il campo di sterminio nazista e ricordando le pedalate che il nonno fece tra Assisi e Firenze per trasportare i documenti falsi nella canna della bicicletta”. La cerimonia, che sarà aperta dai saluti del sindaco di Assisi Stefania Proietti e del vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, mons. Domenico Sorrentino, si concluderà con la consegna da parte del prefetto Claudio Sgaraglia delle “medaglie d’onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra”. Altri appuntamenti sono in programma lunedì 28 gennaio alla scuola “Galeazzo Alessi” di Santa Maria degli Angeli dove ci sarà la testimonianza di Viviana Salomon, figlia di genitori sopravvissuti alla Shoah, e giovedì 31 gennaio alle ore 15,30 nella Sala della Conciliazione del Comune di Assisi dove ci sarà il racconto di Roberto Cerniani di Trieste su “Come le famiglie Mayer e Cerniani furono nascoste e salvate in Assisi”. Domenica 3 febbraio alle ore 15,30 ci sarà il tradizionale percorso alla scoperta dei luoghi assisani della Memoria con la visita al convento delle Suore dell’Atonement dove furono nascoste diverse famiglie ebree. Lunedì 18 marzo alle ore 10,30 al teatro Lyrick di Santa Maria degli Angeli in scena il racconto teatrale di Paolo Mirti “Nuvole – Da Firenze ad Assisi con la libertà nascosta della bicicletta di Gino Bartali”. In questi giorni tante scuole sono in visita al Museo della Memoria dove vengono organizzati laboratori e percorsi ad hoc per gli studenti di ogni ordine e grado

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa