Diocesi: Azione cattolica Nola, da oggi al 23 febbraio marce e feste per la pace per far risuonare appello del Papa contro guerre e ingiustizia

Dal 24 gennaio al 23 febbraio le città della diocesi di Nola nelle quali è presente l’Azione cattolica vivranno marce e feste della pace per far risuonare l’appello di Papa Francesco contro ogni guerra e ingiustizia, contro gli squilibri economici e lo sfruttamento ambientale alla base della povertà e dei grandi flussi migratori in atto, contro i pregiudizi e gli atteggiamenti di intolleranza e razzismo verso persone e popoli. Le marce e le feste cittadine e parrocchiali saranno anche momenti concreti di memoria della Shoah.
“Incoraggio questa consolidata ma mai scontata iniziativa, particolarmente rilevante in una fase storica in cui i valori della pace e dell’accoglienza vanno ribaditi con consapevolezza come frutto maturo dell’adesione al Vangelo di Gesù”, ha dichiarato il vescovo di Nola, mons. Francesco Marino, rivolgendo alle comunità parrocchiali e all’Azione cattolica l’invito a proseguire l’impegno per la pace “attraverso la cura dei legami nei nostri territori, attraverso la generosa disponibilità al servizio della promozione umana dei poveri, alla riflessione sociale, culturale e politica sulle distorsioni che piegano la speranza di tante persone in Italia e nel mondo”. Il vescovo ha auspicato inoltre che questa e simili iniziative siano opportunità di dialogo e fraternità con le comunità straniere presenti sul territorio.
Il titolo delle marce è “La pace è servita”. Il punto di partenza della riflessione sarà la terra con ciò che produce. Un punto di partenza che si allargherà invitando grandi e piccoli a riflettere su gesti di sobrietà e di consumo consapevole che possono evitare sprechi e ingiustizie. Durante le marce è prevista la testimonianza di un volontario della Carità che possa raccontare, dal suo punto di vista, i motivi che generano miserie e conflitti nelle nostre famiglie, nelle città, nei Paesi, alimentando sacche di povertà sia tra cittadini italiani sia tra stranieri e immigrati.
Questo momento promosso dall’Azione Cattolica fa risuonare il messaggio del Papa per la LII Giornata mondiale della pace, celebrata lo scorso primo gennaio. “Nel suo messaggio, ‘La buona politica è al servizio della pace’ – ha dichiarato il presidente diocesano dell’Azione cattolica, Marco Iasevoli – il Papa chiede ai governanti di recuperare, nell’agire politico, umanità, responsabilità e buon senso, soprattutto nell’affrontare le migrazioni e le condizioni di sofferenza dei popoli. Convintamente ci facciamo portavoce del Papa nel cuore delle nostre città”. Info: www.azionecattolicanola.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa