Migranti: Conte, “Merkel ha confermato che non vogliono ritirarsi da Sophia”. “Inaccettabile che i salvati in mare vengono riportati nel porto italiano più vicino”

“La cancelliera Merkel mi ha confermato che non vogliono ritirarsi da Sophia. Abbiamo ribadito che su Sophia doppiamo trovare un meccanismo operativo diverso da quello sin qui applicato”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, a margine del World Economic Forum di Davos, a cui è intervenuto nel tardo pomeriggio. Il premier ha ricordato che “con Sophia, in caso di operazioni di salvataggio, i migranti salvati in mare vengono riportati nel porto italiano più vicino. Questo non è accettabile perché abbiamo detto che vogliamo una responsabilità pienamente condivisa anche in ordine agli sbarchi”. “Vogliamo tutti lavorare a questo – ha proseguito Conte – perché l’operazione in sé può essere assolutamente importante, anche strategica. Ma se prelude a questo risultato è inaccettabile”.
Nel corso del colloquio è stata posta attenzione “sull’importanza e sull’impulso che dobbiamo dare ad una soluzione condivisa” del fenomeno migratorio. “Se noi non affrontiamo il tema dell’immigrazione in un contesto europeo traducendo i principi in fatti, in operazioni concrete l’Europa andrà in grande difficoltà e può deflagrare sotto il peso dell’immigrazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa