Gmg 2019: card. Bassetti ai giovani italiani, “giornate di amicizia intensa e di comunione consolidata”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

(da Panama) “Vivremo insieme, saranno giornate di amicizia intensa, di comunione consolidata. Quante mani da stringere. Quanti amici da abbracciare. Quanti passi da fare insieme”. Lo ha detto il presidente della Cei, il card. Gualtiero Bassetti, nell’omelia della messa con i giovani italiani che stanno partecipando alla Gmg a Panama. Il porporato ha messo a fuoco quattro parole: insieme, uscire, guarire, Gesù. “La Chiesa è fatta per essere insieme, per essere corpo, per essere comunione. Comunione che ci lega con Cristo e fra noi”. Una comunione che “ci fa solidali con tutte le creature che vivono in questo mondo, specialmente i poveri, gli emarginati, i profughi, coloro che Papa Francesco chiama gli ‘scarti’ della società”. Quindi, l’invito ai giovani presenti a mantenere “un cuore aperto, desideroso di ascoltare, di vedere, di cercare”. “Il vostro è un cuore aperto perché ha scelto di mettersi in cammino per andare incontro agli altri: e uscire da se stessi, fa molto bene!”. Il cardinale ha poi indicato loro l’impegno per i prossimi giorni. “Sfruttate le occasioni di questi giorni, non soltanto per rimanere alla superficie delle relazioni, voi azzardate la profondità! Parlatevi gli uni gli altri di Gesù, della vostra fede, dei dubbi e delle domande, delle certezze che avete raggiunto – ha aggiunto il presidente della Cei -. Chiedete agli altri giovani che incontrerete. La fede è vera soltanto se è condivisa, sfruttate questa occasione unica”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa