Forum Davos: Conte, “sogniamo un’Europa del popolo, per il popolo”

“Noi europei dobbiamo cercare tutti insieme di mantenere gli ideali dell’Europa, di un’Europa che protegge i propri cittadini e i propri valori come la libertà, la giustizia sociale, un equo trattamento delle persone, la solidarietà tra popoli e nazioni, lo stato di diritto. È questa l’Europa che noi sogniamo. Noi sogniamo un’Europa del popolo, per il popolo”. Con queste parole il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, ha concluso il suo intervento al World Economic Forum di Davos. Il premier ha sottolineato come “l’Italia oggi sta percorrendo questa strada. Non so dire quanto tempo ci vorrà. Ma so che tutto quello che stiamo facendo per creare una società migliore è ciò che tutte le altre comunità fanno. Sappiamo che ogni persona, ogni comunità se lasciata sola, faticherà”. Conte ha parlato degli investimenti in educazione, in capitale umano ma anche dei problemi legati a burocrazia e corruzione. E ha affermato che “una società equa è una società più forte perché tutti i suoi membri si fidano gli uni degli altri. È una società più efficiente perché meno risorse vengono sprecate per difendere privilegi ingiusti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa