Emergenza freddo: Progetto Arca, h24 apertura dei centri di accoglienza e assistenza in strada per senza dimora

Apertura h24 per tutti i centri di accoglienza e giorno e notte l’assistenza in strada: inizia con questo potenziamento dei servizi dedicati alle persone senza dimora l’inverno 2019 di Fondazione Progetto Arca. L’obiettivo è aumentare in quantità e qualità il sostegno e l’ospitalità alle persone fragili e che vivono ai margini, in particolare a Roma e Milano dove si registrano i numeri più alti, puntando all’abbandono della strada e, infine, al reinserimento sociale.
Per sostenere il consolidamento di queste attività, Progetto Arca lancia la campagna #EmergenzaFreddo a sostegno dei senzatetto: dal 20 gennaio al 10 febbraio si possono donare 2 euro inviando un sms al numero 45584; si donano 5 o 10 euro chiamando da rete fissa.
Gli sms donati si trasformeranno in un pasto caldo servito in un centro di accoglienza per persone sole; oppure in un “kit freddo” contente coperte, scaldamani e scaldapiedi distribuito dalle Unità di strada in un soccorso notturno; in un set igienico con prodotti per l’igiene personale e biancheria per una donna ospite di una macro comunità; in un pacco di vari alimenti consegnato a casa di una famiglia indigente.
Enzo Iacchetti, da anni impegnato a fianco di Progetto Arca, invita a sostenere la campagna: “Fame, freddo e solitudine sono i peggiori nemici di chi vive in strada. Affrontiamoli insieme, nessuno deve essere lasciato solo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa