Diocesi: Caritas Perugia-Città della Pieve, aperte le candidature alla seconda edizione del progetto “SoSteniamo il lavoro”

Da domani, 23 gennaio, al 24 febbraio 2019 sono aperte le candidature alla seconda edizione del progetto “SoSteniamo il lavoro” della Caritas diocesana di Perugia-Città della Pieve, realizzato con il sostegno della Caritas italiana e cofinanziato con fondi dell’8xmille della Chiesa cattolica. “È un progetto di alto valore sociale incoraggiato fin dal suo avvio (2017) dal cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, e che ha visto coinvolte diverse realtà produttive del territorio”, si legge in una nota, che precisa: “Questo progetto nasce dalla convinzione che per contrastare il rischio di povertà ed esclusione sociale, in cui tante persone scivolano, sia necessario ripartire dal lavoro degno, non sfruttato e degradato, ragionevolmente retribuito e stabile. Il progetto mira a far uscire dal cono d’ombra sociale, psicologico ed economico le persone che vivono questa condizione di rischio, per accompagnarle verso un percorso di autonomia e per lanciare un segno di carità fraterna alla comunità diocesana: con l’impegno di tutti è possibile non lasciare indietro nessuno”.
Oltre alla Caritas diocesana, “SoSteniamo il lavoro” vede il coinvolgimento degli Uffici diocesani per la Pastorale giovanile e per i Problemi sociali ed il lavoro, i Centri di ascolto delle Caritas parrocchiali e la collaborazione tecnica di Acli Perugia e di Gi Group Spa.
La seconda edizione del progetto, oltre a confermare il servizio di orientamento e tutoring per la ricerca attiva del lavoro e per facilitare l’inserimento o il re-inserimento lavorativo, prevede l’attivazione di 40 percorsi di accompagnamento al lavoro, di cui “10 tirocini retribuiti presso importanti aziende con sede nella provincia di Perugia, 10 per il corso professionale di ‘addetto alle macchine utensili tradizionali e a Cnc’, 10 borse per il corso professionale di ‘addetto al rammendo e al rammaglio’, 10 per il corso formativo di ‘imprenditoria e autoimpiego'”.
Il progetto è rivolto alle persone inoccupate, disoccupate, residenti nel territorio dell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve. Una particolare attenzione sarà data a coloro che vivono in condizioni di vulnerabilità e disagio socio-economico e alle persone con disabilità.
Per candidarsi è sufficiente inviare una e-mail a info@caritasperugia.it specificando la preferenza al percorso a cui si vorrebbe partecipare e allegando il proprio Curriculum vitae aggiornato, il Certificato storico lavorativo (C2 storico) e l’Isee aggiornato dal 16 gennaio 2019. In alternativa, i suddetti documenti possono essere consegnati a mano o a mezzo posta prioritaria presso il Centro di ascolto diocesano di Perugia, in via Montemalbe, 1 (zona via Cortonese) dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12. Le candidature dovranno pervenire entro domenica 24 febbraio 2019 (venerdì 22 febbraio, alle ore 12, per quelle consegnate a mano).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia