Cultura: Torino, nuova libreria per il Gruppo San Paolo. “L’ambizione è diventare uno dei poli della vita della città”

Un luogo che ha “l’ambizione di diventare uno dei poli della vita culturale della città, il punto di riferimento della conoscenza religiosa e dell’eccellenza del libro”. È il tratto e l’obiettivo principale della nuova libreria San Paolo di Torino che oggi pomeriggio è stata inaugurata alla presenza del vicario provinciale della Curia diocesana, don Walter Danna, oltre che della sindaca Chiara Appendino e dell’assessore alla Cultura, Francesca Paolo Leon.
Rispetto al precedente spazio, la nuova sede è stata completamente rinnovata e punta ad un’offerta più diversificata e completa. Un’area del punto vendita – viene spiegato in una nota – è riservata “esclusivamente alle esigenze della famiglia, con particolare attenzione ai più piccoli e ai ragazzi”.
“Decidere oggi di investire sul nostro territorio è un passo importante”, ha detto la sindaca Appendino, che ha aggiunto: “La libreria è un luogo di comunità e aggregazione, soprattutto pensando ai valori di molti testi che sono qui, valori della legalità, della comunità e dell’accoglienza. È un segno che indica l’importanza di rimettere al centro la comunità”.
Sempre negli stessi spazi, sarà data anche la possibilità di organizzare le presentazioni di nuovi libri, dibattiti culturali ed eventi.
Le 17 librerie del Gruppo Editoriale San Paolo si trovano nelle seguenti città: Alba, Albano Laziale, Bari, Bergamo, Catania, Firenze, Genova, Milano, Modena, Padova, Parma, Pescara, Roma (via della Conciliazione), Roma (San Giovanni), Roma (via Merulana), Torino e Vicenza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia