This content is available in English

Paesi Bassi: fino al 3 febbraio “Kerkbalans”, raccolta fondi delle Chiese a sostegno delle comunità cristiane locali

È cominciata nei Paesi Bassi la tradizionale raccolta fondi annuale che fino al 3 febbraio vedrà coinvolte tutte le comunità e parrocchie della Chiesa cattolica, protestante e vetero-cattolica del Paese, la cosiddetta “Kerkbalans”, la più grande campagna di fundraising nei Paesi Bassi: servirà a sostenere le iniziative e attività delle comunità locali durate l’anno. La raccolta è partita sabato 19 gennaio, con le campane delle chiese che hanno suonato a distesa. Da un sondaggio tra i membri delle équipe locali che si occupano della campagna, è emerso che l’elemento più apprezzato della comunità locale è il fatto che “ci si prende cura gli uni per gli altri”, mentre al secondo posto è “l’organizzazione di celebrazioni significative”. Puntando su questi due “valori aggiunti”, i volontari si attiveranno per sensibilizzare i fedeli al contributo economico. Il presidente della Conferenza episcopale e vescovo di Rotterdam, mons. Hans Van Den Hende, presentando “Kerkbalans” ha indicato che essa si pone “nella lunga tradizione della Chiesa di chiedere un sostegno ai suoi membri”, cominciata con l’apostolo Paolo. Sostenere economicamente “significa che tu, come membro di una chiesa, a partire dal tuo coinvolgimento, contribuisci anche materialmente alla comunità della Chiesa, strumento del Signore nel nostro mondo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa