Gmg 2019: Toscana, partiti all’alba i volontari delle Misericordie dopo la festa con il vescovo Agostinelli

Proprio all’alba del giorno di San Sebastiano, il loro patrono, celebrato ieri, sono decollati dall’aeroporto di Fiumicino per Panama i giovani volontari delle Misericordie che parteciperanno nel paese centroamericano alla Giornata mondiale della gioventù, che culminerà nell’incontro con Papa Francesco. Arrivano da tutta Italia, ma la gran parte di loro (25 su 41) sono toscani. Si erano ritrovati sabato sera, alle 23, nella sede della Misericordia di Scandicci, dove per augurare loro buon viaggio sono arrivati il correttore nazionale delle Misericordie d’Italia e vescovo di Prato, mons. Franco Agostinelli, e il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana Alberto Corsinovi. C’era anche l’assessore regionale al welfare Stefania Saccardi, che ha portato il saluto della Regione Toscana. A Panama i volontari delle Misericordie, in base ad un accordo tra Governo di Panama, Servizi di Sicurezza dello Stato Vaticano e Confederazione nazionale delle Misericordie, avranno compiti di supporto e coordinamento delle attività di soccorso sanitario dei giovani partecipanti all’incontro. I volontari toscani appartengono alle Misericordie di Firenze, San Mauro a Signa, Rifredi, Empoli, Sesto Fiorentino, Calenzano, Prato, Chiesanuova, Montemurlo, Galciana, Massa, Livorno, Pistoia, San Giovanni Valdarno, Portoferraio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa