Francia-Germania: domani il Trattato di Aquisgrana, “approfondire nostro legame storico per nuove sfide del futuro”

Esattamente 56 anni dopo la firma del trattato dell’Eliseo, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron firmeranno domani ad Aquisgrana il “trattato sulla cooperazione e l’integrazione franco-tedesca” che prenderà il nome di “Trattato di Aquisgrana”. “Il Trattato”, spiega una nota del sito del cancellierato, “rappresenta la ferma intenzione dei due Paesi di approfondire ulteriormente il legame storico tra Francia e Germania, articolarlo e armarsi per le nuove sfide del futuro”. Al centro è “l’obiettivo di promuovere la sicurezza e la prosperità dei cittadini e dare insieme un contributo per un’Europa forte ed efficace”. Questo punto, ha sottolineato Angela Merkel in un video-messaggio, rappresenta un passo avanti rispetto all’accordo di De Gaulle e Adenauer del 1963, dove “il comune impegno per l’Europa non era ancora così esplicito”. E che invece rappresenta il punto di partenza, il “Capitolo 1” del nuovo Trattato. Nell’accordo si fa riferimento, spiega Merkel, a una comunanza dei nostri popoli, ma si parla anche di “convergenze politiche” sui temi economici e sulle politiche occupazionali”. A completare l’accordo, disponibile in francese sul sito dell’Eliseo, ci sarà una lista di progetti concreti che sarà “ampliata in modo permanente”. Sfide in Europa ma anche sfide globali, come ambiente e sicurezza, “vedranno Germania e Francia ancora più unite”.
Dopo la firma del Trattato, nella sala dell’incoronazione del municipi di Aquisgrana, i due leader parteciperanno a un “dialogo coi cittadini” su “Germania e Francia per l’Europa” con Merkel e Macron. Info: https://www.elysee.fr/emmanuel-macron/2019/01/08/signature-nouveau-traite-franco-allemand-aix-la-chapelle

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa