100 anni “Barbarigo” Padova: Contarini (rettore), “bene comune per città e territorio, serietà proposta educativa, capacità di innovazione”

L’Istituto Barbarigo, scuola della diocesi di Padova, istituito nel 1919 dal vescovo Luigi Pellizzo, compie 100 anni. Attualmente comprende la Secondaria di primo grado, i Licei classico e scientifico (anche nell’opzione scienze applicate) e l’Istituto tecnico economico (ex Ragioneria). Le celebrazioni per l’anno del centenario si sono aperte lo scorso 21 settembre con la Messa di inizio anno. Per la ricorrenza è stato pubblicato un bel volume, racconto per parole e immagini di un’avventura didattica che dura da un secolo e si proietta verso il futuro. Da 100 anni l’Istituto rappresenta “un bene comune per diocesi, città e territorio, un segno privilegiato dell’impegno e della tradizione educativa della Chiesa diocesana”, spiega in un’intervista al Sir don Cesare Contarini, rettore dal 2009, secondo il quale “la serietà della proposta educativa e il coraggio di ‘guardare avanti’ (innovazione si chiama oggi)” che “hanno sempre caratterizzato la nostra scuola” sono “ancor oggi il segreto della stima e dell’apprezzamento delle famiglie e degli studenti”. Di fronte alle trasformazioni sociali e culturali in corso e alle difficoltà che le circa 8mila scuole cattoliche oggi devono affrontare, il Barbarigo non dà segni di cedimento. “Formazione culturale, civica e umana di ragazzi e giovani d’oggi; attenzione personalizzata a ogni studente e studentessa; dialogo costante con la famiglia; clima inclusivo e sereno della vita scolastica; serietà della proposta didattica e formativa”: questi, secondo il rettore, i punti di forza dell’Istituto.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa