Diocesi: Cosenza-Bisignano, stamattina mons. Nolè in visita alla casa circondariale “Sergio Cosmai”

“La benedizione di Dio risplenda sul nostro volto, un volto gioioso, di chi sa ricominciare e apprezzare le cose belle della vita”. Lo ha detto, questa mattina, mons. Francesco Nolè, arcivescovo di Cosenza-Bisignano, che nella casa circondariale “Sergio Cosmai” di Cosenza ha recato un indirizzo di saluto e di augurio di buon anno ai detenuti e al personale che opera all’interno della struttura.
Richiamando la liturgia di ieri, mons. Nolè ha sottolineato che “l’annunzio della nascita di Gesù è stato dato a persone umili, ai pastori. Tutti siamo chiamati ad accoglierlo e a sperimentare il suo sostegno e la sua presenza nelle diverse vicende della nostra vita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa