Clochard morto a Roma: Ercoli (Medicina solidale), “prolungare apertura metro. Non voltarsi dall’altra parte ma segnalare casi”

“Anche oggi un clochard è morto per le strade della nostra città nell’indifferenza e nella solitudine. Crediamo necessario prolungare l’apertura delle metro in vista dell’ondata di freddo per permettere a chi vive in strada di trovare rifugio”. È quanto dichiara Lucia Ercoli, direttore di Medicina solidale, in merito al decesso a Roma di un clochard di 51 anni, di nazionalità polacca, che è stato trovato morto questa mattina intorno alle 8 di questa mattina in piazza Lorenzo Lotto, zona Ardeatino. “Dobbiamo invertire la tendenza a voltarsi dall’altra parte – aggiunge Ercoli – perché a volte una segnalazione tempestiva può salvare la vita a chi vive al freddo e al gelo. La nostra attività prosegue negli ambulatori di strada e con il poliambulatroio mobile e continua anche la distribuzione dei pasti donati da McDonalds”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa