Papa Francesco: nomina mons. Giulietti arcivescovo di Lucca

Il Papa ha nominato arcivescovo di Lucca mons. Paolo Giulietti, finora vescovo ausiliare e vicario generale dell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve. Lo annuncia la sala stampa vaticana, che riporta anche alcuni cenni biografici del presule, nato a Perugia, il 1° gennaio 1964. Dopo il diploma di maturità classica, conseguito a Perugia, ha frequentato per due anni i corsi della Facoltà di Architettura a Firenze. Accolto nel Pontificio Seminario Regionale Umbro, ha seguito il corso filosofico-teologico presso l’Istituto Teologico di Assisi. Ha successivamente perfezionato gli studi presso la Pontificia Università Salesiana dove ha ottenuto la Licenza in Pastorale Giovanile. Ha ricevuto l’ordinazione presbiterale il 29 settembre 1991, incardinandosi nell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve. Dal 1991 al 2001 è stato vicario parrocchiale di San Sisto in Perugia e assistente dei giovani di Azione Cattolica e dei volontari impegnati nell’accompagnamento dei carcerati in libertà provvisoria. Dal 2001 al 2007 è stato direttore dell’Ufficio nazionale di pastorale Giovanile della Cei. Dal 2007 al 2010, mons. Giulietti ha svolto il ministero di parroco di San Bartolomeo Apostolo in Ponte San Giovanni (Perugia). Dal 2010 ricopre l’incarico di vicario denerale della stessa arcidiocesi. Mons. Giulietti è stato anche moderatore della Curia, dal 1998 è canonico della cattedrale di San Lorenzo, a Perugia. È stato membro del Collegio dei Consultori, membro del Consiglio presbiterale, coordinatore e relatore della Commissione presbiterale regionale della Conferenza episcopale umbra nonché responsabile regionale degli Itinerari di fede e assistente spirituale della Confraternita di San Jacopo di Compostella. Nel 2005 è stato nominato cappellano di Sua Santità. Eletto alla sede titolare di Termini Imerese e vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, il 30 maggio 2014, ha ricevuto la consacrazione episcopale il 10 agosto dello stesso anno. Mons. Giulietti succede nella guida all’arcidiocesi di Lucca a mons. Italo Castellani, di cui il Papa ha accolto la rinuncia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia