Messico: 21 morti e 71 feriti nell’esplosione di un oleodotto a Tlahuelilpan. Il cordoglio dei vescovi

È di 21 morti e 71 feriti il bilancio provvisorio dell’esplosione di un oleodotto a Tlahuelilpan, località dello stato messicano di Hidalgo, nel territorio diocesano di Tula, a circa 100 chilometri a nord di Città del Messico. Secondo quanto riferito dal governatore dello Stato di Hidalgo, Omar Fayad, l’esplosione è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri (ora locale), mentre alcune persone stavano cercando di rubare la benzina che usciva dal condotto, a causa di una perdita. Ha precisato il Governatore: “Quello che sappiamo è che si trattava di un sito illegale per il furto di carburante, e che le autorità ne erano a conoscenza”. Sul luogo dell’incidente è intervenuto anche il presidente della Repubblica, Andrés Manuel López Obrador.
La Conferenza episcopale messicana ha espresso al momento il suo cordoglio attraverso un tweet.

“Eleviamo la nostra preghiera a Santa Maria di Guadalupe per i morti e i feriti nell’esplosione di un oleodotto a #Tlahuelilpan, #Hidalgo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia