Matera capitale europea cultura 2019: Conte, “da qui parte il riscatto del Sud”

“Dal riscatto di Matera parte il riscatto dell’intero Sud per il Sud, perché il futuro sia qui, sia ora, è questa la nostra ambizione”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in occasione della cerimonia di inaugurazione di Matera capitale europea della cultura. “A Matera è affidata una grande responsabilità: è la prima città del Sud a essere scelta come Capitale europea della Cultura. Questa scelta riveste un significato che va ben oltre il riconoscimento del valore e delle potenzialità di una città e del suo territorio – ha aggiunto il presidente -. È, al contrario, un’occasione per tutto il Meridione, che in Matera, oggi e per tutto il 2019, è simbolicamente rappresentato”. Il premier ha presentato il riconoscimento per la Città dei Sassi come “un’opportunità unica per lanciare, da Matera, un progetto di più ampio respiro, che coinvolga tutto il Sud in una più ambiziosa politica culturale, oltre che economica e sociale”. Quindi, l’annuncio che “ci sarà anche un Contratto di sviluppo per la Basilicata – nonché politiche attive di sostegno, soprattutto laddove il disagio sociale, acuito dal protrarsi della crisi economica, ha prodotto sfiducia e rassegnazione”. Consapevole che “occorrono investimenti” Conte ha affermato che “il Governo li realizzerà, a fronte di progetti sostenibili, di progetti innovativi, di progetti plausibili”. “Nei prossimi giorni partiranno Cabine di regia per il coordinamento degli investimenti, strutture tecniche per la progettazione; i comuni potranno iniziare a investire i soldi che abbiamo predisposto per gli investimenti locali; partirà un grande piano per mettere in sicurezza il nostro territorio; partirà anche un progetto ambizioso di riammodernamento dell’intero sistema infrastrutturale e questo piano non può non coinvolgere la Basilicata, dove arrivare qui è ancora un’intrapresa non degna di un Paese civile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia