Gmg 2019: diocesi campane, momenti di festa e preghiera vissuti a livello di Metropolia o nelle Chiese locali

Panama è lontana, ma per essere almeno con il cuore e la mente insieme con i giovani che parteciperanno alla Gmg 2019 insieme con Papa Francesco sono tante le iniziative organizzate dalle diocesi campane. “Oltre ai cinque giovani di Alife Caiazzo e ai sette o otto di Teano Calvi che saranno a Panama”, come ci racconta l’incaricato regionale di Pastorale giovanile, don Francesco Riccio, “sono tante le iniziative organizzate a livello di metropolia o dalle singole diocesi. Non abbiamo organizzato un unico evento regionale perché d’inverno è difficile trovare un posto al chiuso così grande da contenere tutti i ragazzi che potrebbero partecipare, come è stato fatto in passato per altre Gmg fuori Europa, ma in periodi più favorevoli”. Per don Riccio, “non hanno aiutato la partecipazione sia i costi sia il periodo dell’anno, impegnativo per studenti delle scuole e universitari”.
Tra le iniziative in cantiere, la Pastorale giovanile della diocesi di Napoli promuove un evento per unirsi in preghiera al Papa e ai giovani presenti a Panama previsto per la serata di venerdì 25 gennaio, alle ore 19.30, presso la tensostruttura della parrocchia Immacolata a Tavernanoce di Ponticelli. Il tema sarà “Ecco la serva del Signore, avvenga per me secondo la Tua Parola” (Lc 1,38) , “puntando lo sguardo su Maria, una giovane che ha risposto alla missione che Dio le ha affidato con coraggio e speranza, per far riflettere sulla figura della donna che in questo momento storico incorpora la fragilità del popolo napoletano”.
I giovani delle diocesi di Nola e Acerra, ricorda don Riccio, “vivranno insieme la diretta della veglia di preghiera presieduta da Papa Francesco, per la Gmg”. Il 26 gennaio si ritroveranno presso il seminario vescovile di Nola e resteranno insieme fino al pranzo del 27. È “un’iniziativa promossa dagli uffici di pastorale giovanile delle due diocesi, sulla scia dell’entusiasmo generato dal pellegrinaggio estivo ‘Per mille strade’, preparato e vissuto insieme dalle due Chiese locali”.
A Teano-Calvi il 27 gennaio, alle ore 20, nella chiesa di S. Giovanni a Pietravairano il vescovo, mons. Giacomo Cirulli, terrà un incontro con tutti i giovani. A Caserta una proposta per i giovani “dai 15 ai 35 anni”: sabato 26 nella parrocchia Santa Maria madre della Chiesa, a Maddaloni, alle 18 i ragazzi si riuniranno per una cena e un momento di festa che saranno seguiti dalla diretta con Panama per la veglia con Papa Francesco. Dopo il pernottamento nei sacchi a pelo, la mattina di domenica 27, alle 9,30, Messa con il vescovo, mons. Giovanni D’Alise. I giovani avellinesi incontreranno il loro vescovo, mons. Arturo Aiello, venerdì 25 gennaio, nella chiesa di san Ciro, alle ore 20.
Collegamento in diretta tv con la Gmg di Panama dal Seminario diocesano per i giovani di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti: alle 20,30 celebrazione e cena, aspettando la diretta con la veglia del Papa, poi pernottamento in sacco a pelo.
Per i giovani della Metropolia di Salerno l’appuntamento sarà il 26 e 27 gennaio al Convento Francescano di Cava de’ Tirreni. “Sarà l’occasione per sentirsi parte dei giovani del mondo, per ritagliarsi un piccolo spazio di riflessione e per divertirsi insieme nello spirito della fraternità”. Le due giornate saranno scandite dalla preghiera, da momenti di riflessione e di festa.
“Molti giovani campani – conclude don Riccio – sono partiti, poi, alla volta di Panama con gruppi o movimenti, come RnS”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa