Europa: Mattarella, “l’Unione non è un comitato d’affari ma comunità di valori”

(Foto: Paolo Giandotti - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

L’Unione europea “non è un comitato d’affari che ha soltanto un’importante dimensione economica, ma è una comunità di valori sui quali si costruisce, sempre di più, l’integrazione e la convivenza dei popoli europei”. Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando i giornalisti al termine dell’incontro con il presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier, avuto questa mattina a Berlino in occasione della visita ufficiale nella Repubblica Federale di Germania.
Secondo il Capo dello Stato “la chiave della convivenza nell’Unione europea” è “confrontarsi e dialogare per cercare insieme soluzioni condivise”. “Credo che questo 2019 – ha aggiunto Mattarella – sia importante per l’appuntamento di quel grande esercizio democratico che è rappresentato dalle elezioni per il Parlamento europeo, che chiameranno centinaia di persone al voto nello stesso momento. È un passaggio importante per l’Unione e sottolinea quanto i destini dei nostri Paesi siano legati”. Rispondendo ad una domanda, il presidente della Repubblica ha sottolineato come “le elezioni europee sono un’occasione di grande importanza e il nostro auspicio è che vi sia una grande partecipazione. Naturalmente il dibattito politico è tradizionalmente molto vivace in Europa e ciò riguarda anche i temi di sviluppo dell’Unione. La dichiarazione fatta dal presidente Juncker qualche giorno addietro sull’austerità ha stimolato alcune riflessioni che, con grande senso di responsabilità, è giusto fare sulla base di quanto ha detto il presidente della Commissione europea”.
Riferendosi all’Unione europea, Mattarella ha rilevato come “la sua forza è rappresentata dai giovani; è cresciuta una generazione di giovani che si sentono europei. Lo scambio di esperienze, di vita, di collaborazione tra i giovani dei nostri Paesi è la vera garanzia dell’Unione”. “L’Unione – ha ribadito il Capo dello Stato – ha assicurato ai Paesi e ai popoli europei decenni di vita più serena, tranquilla, di pace e di benessere: questo è un valore che i giovani conoscono e apprezzano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa