Diocesi: Sabina-Poggio Mirteto, a Monterotondo una veglia ecumenica con mons. Mandara e il vescovo ortodosso romeno

Si svolge oggi alle 18,30, nella chiesa dedicata alla Vergine Santissima del Carmine a Monterotondo Scalo (Rm), una veglia ecumenica promossa dalla diocesi di Sabina-Poggio Mirteto in occasione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Loretta Stazi è la direttrice dell’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso: “Questa iniziativa si inserisce nelle linee ricevute dalla Cei per questa settimana e per noi è un momento speciale, perché per la prima volta il nostro vescovo, mons. Ernesto Mandara, e mons. Atanasio di Bogdania, vescovo vicario della diocesi ortodossa romena d’Italia, preghano insieme” riferisce al Sir. “Partecipano anche i fedeli della comunità valdese, presente nel nostro territorio da centocinquant’anni. Avremo una preghiera comune alle tre confessioni, animata da un coro cattolico e da un coro ortodosso” aggiunge. Nella diocesi di Sabina, la celebrazione si svolge alternativamente in una delle tre comunità cristiane presenti e la vita ecumenica è arricchita da altri momenti durante l’anno: “Facciamo esperienza di fraternità umana, di un popolo in cammino” prosegue Loretta Stazi. “Con i valdesi il contatto è più forte perché sono qui da più tempo. Con gli ortodossi rumeni il dialogo è in costruzione: la loro popolazione è numerosa, vivono qui da poco e sono sparsi in tutto il territorio diocesano. Come parrocchie cattoliche, ci siamo messi a loro disposizione per fare rete e aiutarli a trovare luoghi in cui riunirsi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa