Brexit: Mattarella, “abbiamo rispetto per le decisioni che il Regno Unito assumerà, chiediamo soltanto chiarezza delle posizioni”

(Foto: Paolo Giandotti - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“Noi abbiamo il più grande rispetto per le decisioni che il Regno Unito assumerà, quali che esse siano. Il Regno Unito ad oggi è ancora un Paese dell’Unione, ma è, e comunque rimane per il futuro, un Paese amico e alleato, un partner indispensabile per tutti noi per quanto riguarda la dimensione politica, quella economica, sociale, quella della sicurezza. Ciò che noi chiediamo è soltanto la chiarezza delle posizioni così come ventisette Paesi, con atteggiamento uniforme, hanno svolto attraverso il commissario Barnier”. Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando i giornalisti al termine dell’incontro con il presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank-Walter Steinmeier, avuto questa mattina a Berlino in occasione della visita ufficiale nella Repubblica Federale di Germania.
Secondo il Capo dello Stato, rispetto alla Brexit, “l’Unione europea ha un ruolo da svolgere sulla scena mondiale, particolarmente in una stagione in cui vi sono tensioni di carattere commerciale e si ridiscutono alcune regole della convivenza nella comunità internazionale. Questo richiede un forte contributo protagonista dell’Europa. È anche questo un argomento che chiama i Paesi dell’Unione a sviluppare l’integrazione, per svolgere un ruolo adeguato sulla scena mondiale per evitare che risulti indebolita la voce della cultura, della civiltà, del contributo degli europei sulla scena mondiale, di cui sono grandi protagonisti e in cui si muovono legittimamente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa