Diocesi: Padova, il 27 gennaio la Marcia “Fatti di Pace” nei luoghi “dove centro e periferia si intrecciano”

“Fatti di pace”. Questo il titolo della Marcia per la pace organizzata dalla diocesi di Padova e dalle aggregazioni e associazioni laicali (Azione cattolica, Acli, Agesci, Noi Associazione, Csi, Comunità di Sant’Egidio, Associazione Papa Giovanni XXIII, Movimento dei Focolari, Ordine francescano secolare), che si terrà domenica 27 gennaio. La Marcia si articolerà lungo le strade del quartiere Arcella. Un luogo, si legge in una nota, di “incrocio di culture ed esperienze, luogo di convivenze e di fatiche, luogo che rappresenta un laboratorio del futuro della città, dove centro e periferia si intrecciano”. “La marcia si svilupperà lungo un tragitto che permetterà di cogliere ‘fatti’ – spiegano gli organizzatori – , ossia esperienze di pace, ricordando però che siamo anche ‘fatti’ per la pace. Un gioco di parole che invita a osservare gli esempi di bene e di impegno per il bene comune, per l’emancipazione dalla povertà, l’evidenza di iniziative che rappresentano germogli di bene, proprio là dove le dinamiche possono essere più complesse”. L’evento verrà presentato domani alle ore 11.30, nell’ambito di una conferenza stampa che si terrà nella sala Bachelet di Casa Pio X, via Vescovado 29. All’incontro interverranno sr. Francesca Fiorese, direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale sociale e del lavoro; don Daniele Marangon, parroco del Sacro Cuore e vicario foraneo del vicariato urbano dell’Arcella; Mirko Sossai, della Comunità di Sant’Egidio; Daniele Sbardellini, dell’Ordine francescano secolare; Marco Illotti, presidente del Csi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia