Salute: le Misericordie di Prato e Campi Bisenzio aprono nuovo Centro medico. Il 9 febbraio inaugurazione con vescovo Agostinelli

Tre piani con ambulatori dotati di strumentazioni di ultima generazione dove operano medici specialisti altamente qualificati che offrono prestazioni a prezzi competitivi. È il nuovo Centro medico della Misericordia, aperto a Prato in via Ferrucci 55 all’interno di un grande e moderno complesso completamente ristrutturato. Sabato 9 febbraio, alle ore 16, è in programma l’inaugurazione, con il taglio del nastro e la benedizione dei locali impartita dal vescovo di Prato, mons. Franco Agostinelli. Il Centro può essere considerato il compimento di un cammino compiuto dall’Arciconfraternita di Prato e dalla Misericordia di Campi Bisenzio che nel 2004 hanno unito le loro forze per diventare punti di riferimento per la cura della salute dei cittadini dando vita all’Istituto diagnostico Santo Stefano in via Pistoiese. All’interno della grande struttura, si trovano dunque la nuova sede dell’Istituto diagnostico Santo Stefano, che così si trasferisce in via Ferrucci, e tutti i servizi già presenti negli ambulatori della Misericordia al Parco Prato che così raddoppiano l’offerta sul territorio. Dentro il nuovo complesso ci sono moltissime altre discipline: dalla odontoiatria alla psicologia, dalla fisioterapia cardiopolmonare alla medicina del lavoro. Il Centro Medico di Prato è inserito all’interno di Rami, la rete ambulatoriale della misericordie della Toscana. “Attraverso il nostro Cup è possibile prenotare esami e visite in sette Misericordie, che si sono unite per offrire una amplissima gamma di servizi, compreso quello del trasporto”, spiega Cristian Cesari, coordinatore di Rami.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa