Papa Francesco: udienza, 7mila in Aula Paolo VI. Beve il “mate” e fa lo “scambio dello zucchetto” con due coppie di sposi

foto SIR/Marco Calvarese

Il Papa ha fatto il suo ingresso in Aula Paolo VI, per il tradizionale appuntamento del mercoledì, poco prima delle 9.20 e ha percorso il corridoio centrale stringendo mani da un lato all’altro delle transenne, acclamato da una folla di 7mila fedeli muniti, come al solito, di telefonini per le foto, le riprese e i selfie. Molti libri e i disegni che Francesco ha ricevuto lungo il tragitto, durante il quale si è fermato anche per firmare un autografo su una “foto ricordo” che lo ritraeva. Non è mancata una sosta per sorseggiare il mate, la bevanda tipica argentina che gli è stata offerta da un giovane con il quale si è fermato un po’ a conversare. Un gruppo di bambini gli ha regalato una serie di cartoline colorate dipinte da loro e un suo connazionale, stringendo la bandiera bianco-azzurra, gli ha consegnato una missiva. Anche oggi si è ripetuto l’ormai tradizionale scambio dello zucchetto: ben due quelli che si è provato, offertigli da due delle coppie di sposi novelli presenti, in abito da cerimonia, all’udienza di oggi. Francesco, sorridente e rilassato, ha infine concluso il suo percorso a piedi salutando con un cenno della mano i disabili e gli ammalati presenti nelle prime file dell’Aula, prima di raggiungere la sua postazione sul palco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa