Diocesi: Prato, per la festa di Sant’Antonio Abate benedizione degli animali. La Misericordia distribuisce panini e giocattoli in ospedale

Il 17 gennaio ricorre la memoria di S. Antonio abate, patrono degli animali e santo molto venerato dai fedeli. In occasione della sua festa le panetterie di Prato sfornano i tradizionali panini dolci, benedetti dai sacerdoti delle chiese vicine. Alcune parrocchie della diocesi celebrano la ricorrenza con la benedizione degli animali e la distribuzione dei panini.
Le celebrazioni, ricorda una nota della diocesi, “iniziano giovedì 17 gennaio: in centro storico, all’oratorio di Sant’Antonio abate in piazza Sant’Antonino, vicino alla chiesa di San Francesco, alle 10 viene celebrata la messa, poi all’esterno vengono benedetti gli animali presenti e distribuiti, come da tradizione, i panini benedetti. In questa occasione l’oratorio sarà eccezionalmente aperto alle visite”. Inoltre, grazie alla collaborazione con l’Associazione ArteMia e al Consorzio GranPrato, alle ore 17,30 sarà possibile partecipare ad una visita guidata alla scoperta dell’oratorio e dei panini dolci.
Sempre questo giovedì 17 gennaio “la sezione femminile della Misericordia di Prato rinnova la tradizione distribuendo i panini benedetti ai degenti dell’ospedale di Prato e portando in dono dei giocattoli ai bambini ricoverati in pediatria. I panini di Sant’Antonio vengono benedetti alle 14,30 da don Carlo Bergamaschi, cappellano dell’ospedale di Prato”.
A Vaiano, all’oratorio di Sant’Antonio abate, presso la Villa del Mulinaccio, sabato 19 gennaio alle 15, si tiene la messa in onore del Santo, con la benedizione degli animali, del fieno, delle biade e dei tradizionali panini. La messa sarà celebrata dal parroco di Vaiano, don Marco Locati. In occasione della giornata di festa sarà possibile visitare l’oratorio della Villa dove si conservano dipinti e statue di grande interesse.
Anche Capezzana è una parrocchia dove la festa di Sant’Antonio abate è particolarmente sentita. Questa domenica 20 gennaio, alle 11, il parroco, don Carlo Bergamaschi, celebra la messa, che per l’occasione si tiene nell’ampio cortile dell’azienda Guarducci che si trova vicino alla chiesa parrocchiale di Santa Maria. A seguire, vengono benedetti tutti gli animali presenti e distribuiti i panini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa