Diocesi: Cesena – Sarsina, responsabili Ufficio Irc “soddisfatti per tenuta ora di religione. Confermata fiducia di alunni e genitori”

“Dall’analisi dei dati relativi alla scelta dell’insegnamento della religione cattolica (Irc) nell’anno scolastico 2018-2019, emergono anche quest’anno segnali abbastanza positivi”. A sostenerlo sono il direttore dell’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica della diocesi di Cesena-Sarsina, don Giordano Amati, e il segretario dello stesso ufficio, Giuseppe Cantarelli. “Se da un lato assistiamo a un calo complessivo dello 0,9 per cento – proseguono don Amati e Cantarelli – andando ad analizzare i dati nei singoli ordini di scuola, troviamo un segnale molto positivo nella scuola dell’infanzia, dove si registra un aumento dell’1,5 per cento degli studenti che si avvalgono dell’Irc, dato che rappresenta un’inversione di tendenza rispetto agli anni scorsi. A questo si aggiunge la sostanziale conferma di stabilità nella scuola secondaria, tendenza ormai stabile da molti anni”. Un comunicato della diocesi evidenzia “il calo di avvalentisi concentrato nella secondaria di 1° grado, cui corrisponde una ripresa in quella di 2° grado”. “Complessivamente – concludono direttore e segretario dell’Ufficio per l’Irc – alla luce dei dati registrati, anche quest’anno possiamo essere soddisfatti della tenuta dell’ora di religione. Nel complesso si può ritenere quindi che il dato relativo alla scelta dell’Irc nella diocesi di Cesena-Sarsina rappresenti una conferma della fiducia da parte di alunni e genitori nei confronti di questa disciplina e di chi la insegna”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa