Clochard morto a Roma: Diodati (Croce rossa Roma), “è emergenza. Urgenti altre strutture di ricovero notturno”

“Oggi un’altra notizia di una persona senza dimora morta a Roma questa notte forse per il freddo. È urgente trovare soluzioni a partire da quella che la nostra città si doti di altre strutture di ricovero permanenti. In assenza di quelle soluzioni strutturali che sono necessarie e che continuiamo a sollecitare da tempo, in queste ore va affrontata quella che appare una vera e propria emergenza”. Lo afferma Debora Diodati, presidente della Croce rossa di Roma, con riferimento al clochard trovato morto questa mattina nel parco della Resistenza, il quinto dall’inizio dell’anno. Di qui l’allarme: “La situazione che troviamo nelle strade, monitorata anche dai volontari della Croce rossa che cercano di fare il possibile per portare aiuto è drammatica. Lo ribadiamo. O si prende atto che quella delle persone senza dimora è una situazione da risolvere e si dà priorità ad essa cercando le risorse e le soluzioni o rischiamo di fare, soprattutto quando fa freddo di notte, una tragica conta delle vittime, nonostante gli sforzi fatti per affrontare l’emergenza freddo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa