Polonia: 3.500 giovani pellegrini verso la Giornata mondiale di Panama. Con loro 200 sacerdoti e il primate mons. Polak

In questi giorni le linee aeree polacche hanno messo a disposizione dei partecipanti alla Gmg di Panama, prevista dal 22 al 27 gennaio, alcuni voli speciali che decollano dall’aeroporto di Varsavia. Il gruppo polacco, infatti, sarà il più numeroso fra i partecipanti europei alla grande festa della gioventù. I 3.500 pellegrini dalla Polonia (fra i quali 700 da Cracovia) saranno accompagnati da 200 sacerdoti, 20 chierici diocesani e circa 300 volontari di cui metà abilitati al servizio di primo soccorso. Alla Gmg 2019 parteciperanno inoltre 12 vescovi polacchi con il primate di Polonia, l’arcivescovo di Gniezno Wojciech Polak. Il direttore dell’Ufficio Gmg, don Emil Parafiniuk, durante la presentazione del pellegrinaggio ha sottolineato che coloro che con anticipo si recano nel Paese latinoamericano, dal 17 al 21 gennaio, prenderanno parte alle giornate dei giovani organizzate nelle varie diocesi. Annunciando la celebrazione religiosa presieduta dal primate polacco nella città di Panama il 23 gennaio, don Parafiniuk ha espresso l’auspicio che alla liturgia partecipino anche gli abitanti del Paese ospitante. Il 26 gennaio, nell’ambito della Gmg è previsto il collocamento delle reliquie di san Giovanni Paolo II sull’altare della cattedrale a Panama, il quale verrà consacrato successivamente da Papa Francesco. La presenza polacca a Panama sarà arricchita poi da tre esposizioni dedicate al pontefice polacco, alle tradizionali raffigurazioni della Madonna, e alla famiglia degli Ulma di Markowa che fu trucidata dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale per aver prestato aiuto agli ebrei in fuga dalla Shoah.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo