Politica: card. Bassetti, “governare il Paese significa servirlo e curarlo”. Cita don Sturzo, “lavorate insieme per l’unità”

foto SIR/Marco Calvarese

“Governare il Paese significa servirlo e curarlo come se lo si dovesse riconsegnare in ogni momento”. È l’appello con cui il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, ha concluso la sua introduzione al Consiglio episcopale permanente, in cui ha indicato come stella polare “l’orizzonte su cui il 18 gennaio di cent’anni fa don Luigi Sturzo fondava il Partito Popolare Italiano, con l’attenzione a coniugare l’integralità del cristianesimo con il rispetto della laicità della politica, anche per evitare – come diceva lo stesso Sturzo – che ‘la religione venga compromessa in agitazioni politiche e in ire di parte’”. “Ai liberi e forti di oggi – l’attualizzazione di Bassetti – dico: lavorate insieme per l’unità del Paese, fate rete, condividete esperienza e innovazione”. “Come Chiesa assicuro che faremo la nostra parte con pazienza e coraggio, senza cercare interessi di bottega, per meritarci fino in fondo la considerazione e la stima del nostro popolo”, ha assicurato il presidente della Cei.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo