Gmg 2019: card. Farrell (Dicastero laici), “i giovani sono la soluzione per molte delle crisi attuali del mondo”

La Giornata mondiale della gioventù è “uno degli eventi più importanti per i giovani nella storia della Chiesa degli ultimi 40 anni. Ha cambiato la vita delle persone, ha raccolto persone da tutto il mondo, dando loro coraggio e forza” nel reciproco incontro. È il card. Kevin Farrell, prefetto del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, a parlare in un’intervista alla vigilia della Gmg di Panama, pubblicata sul sito del Dicastero. “Penso i giovani siano la soluzione per molte delle crisi attuali del mondo” e “so che il Papa metterà in loro un grande desiderio di partecipare alla vita del mondo e cambiarlo”. Riferendosi al tema dell’incontro di Panama, “Ecco la serva del Signore; avvenga per me secondo la tua parola”, il cardinale ha evidenziato come Maria, figura centrale di questa Gmg, fosse “una giovane donna in Palestina” che “ha ricevuto il coraggio di cambiare il mondo”; “non è stato più lo stesso dopo di lei” perché ha detto “eccomi”. Le medesime parole di Dio a quella giovane donna “sono dette ogni giorno ai giovani nel mondo”. Come Maria “loro sono la soluzione, hanno le risposte, la visioni su come rendere il mondo migliore”. E il messaggio che i giovani ascolteranno a Panama, se lo porteranno a casa “e lo dovranno tradurre in pratica, per cambiare il mondo”. La Gmg “ci aiuterà tutti ad ascoltare la Parola” per comprendere che cosa “ci dice, in ogni momento della nostra vita”. Secondo il cardinale, tra i più gravi peccati del mondo sono l’ “isolamento, l’egoismo, il consumismo”, da cui derivano “una mancanza di cura, di amore”. “Abbiamo bisogno di un rispetto più grande, più compassione, più amore. Siamo tutti nel mondo insieme. Migliorarlo per se stessi è migliorarlo per tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo