This content is available in English

Papa in Romania: card. Mureșan (presidente vescovi), “ritrovare la volontà del dialogo tra le Chiese cristiane”

“Gioia e gratitudine” per la notizia della visita di Papa Francesco in Romania, dal 31 maggio al 2 giugno. La esprimono i vescovi del Paese, “incoraggiando i fedeli e tutti gli uomini di buona volontà ad unirsi in preghiera perché questo evento porti frutti abbondanti per la vita spirituale dei cristiani come anche a favore del bene e dell’unità dell’intera società romena”. “La presenza del Successore di San Pietro porti alla Romania l’ispirazione per unire tutto quello che è buono e valoroso a favore del Paese e del bene comune. Possiamo ritrovare la volontà del dialogo tra le Chiese cristiane fondato sul rispetto dell’alterità, che unisca le forze dei cristiani a favore della vita e dei valori naturali della Creazione lasciata da Dio”, scrive in un messaggio il card. Lucian Mureșan, arcivescovo maggiore della Chiesa romena unita con Roma greco-cattolica e presidente della Conferenza episcopale romena. Papa Francesco è il secondo Pontefice che viene in visita in Romania, dopo San Giovanni Paolo II nel maggio del 1999.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo