Consiglio d’Europa: nuovo segretario generale, candidature da Belgio, Lituania, Grecia e Croazia

(Bruxelles) Scaduti ieri i termini per la presentazione dei candidati da parte degli Stati membri per il ruolo di segretario generale del Consiglio d’Europa, in un comunicato stampa diffuso da Strasburgo oggi si rende noto che sono state inviate alla presidenza del Comitato dei ministri quattro candidature: il belga Didier Reynders, vice primo ministro, ministro degli esteri e degli affari europei, della difesa; il lituano Andrius Kubilius, già primo ministro, e attualmente membro del Seimas (Parlamento); la greca Dora Bakoyannis, già ministro degli affari esteri, membro del Parlamento greco; Marija Pejcinovic Buric, vice primo ministro nonché ministro degli affari esteri ed europei della Croazia. A marzo il Comitato dei ministri del Consiglio terrà le audizioni e stilerà l’elenco definitivo di candidati tra i quali l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa dovrà eleggere il nuovo segretario generale (giugno 2019). L’elezione sarà rinviata se non vi saranno almeno due candidati eleggibili. Colei o colui che prenderà il posto di Thorbjørn Jagland, il segretario eletto nel 2009 e riconfermato nel 2014, inizierà il proprio mandato il 1° ottobre 2019.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo