Spagna: card. Osoro (Madrid), “convertirsi in pellegrini dell’incontro, della comunione e della missione”

Dio manifesta “la grandezza dell’essere umano facendosi uomo”. Lo ricorda il card. Carlos Osoro, arcivescovo di Madrid, nella lettera settimanale inviata all’arcidiocesi. Il porporato scrive di aver sempre visto nella creazione e nell’essere umano “un pazzo amore di Dio”. “In occasione del Natale e dell’Epifania – sottolinea – abbiamo visto il primato dell’amore di Dio con la sua forza straordinaria e della sua misericordia verso di noi”. Mettere Dio al centro significa “convertirsi in pellegrini dell’incontro, della comunione e della missione; imitando così Gesù, che è venuto a incontrarsi con noi, a vivere la comunione con noi (così distaccati e a volte distanti) e a realizzare la missione tra noi”. Nella lettera, il cardinale invita tra l’altro a contemplare la figura dei Re Magi, che “rappresentano gli uomini di ogni tempo” e che “seguirono le tracce della luce e arrivarono a essere pienamente umani quando permisero a Dio di guardarli e misero ai suoi piedi tutto ciò che avevano”. In questo modo, “hanno dimostrato davanti a Lui che la vita può sempre essere rinnovata”. Prosegue l’arcivescovo di Madrid: “Nell’incontro con il Signore la nostra vita è piena di una gioia che contagia tutto ciò che abbiamo intorno a noi. Da qui la necessità di rinnovare l’incontro personale con Gesù Cristo o, meglio, lasciarci trovare da Lui”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo