Warning: Redis::connect(): connect() failed: Connection refused in /var/www/html/wordpress/wp-content/plugins/wp-redis/object-cache.php on line 1105
Corruzione: Eurispes, "il sistema Italia e il Paradosso di Trocadero" | AgenSIR

Corruzione: Eurispes, “il sistema Italia e il Paradosso di Trocadero”

“Il sistema giuridico italiano ha alcune peculiarità ordinamentali che lo caratterizzano: l’autonomia del pubblico ministero, l’indipendenza della Magistratura in genere, l’obbligatorietà dell’azione penale, l’assoluta liberta di stampa in ordine alla pubblicazione anche delle notizie di reato fin dalle prime battute dell’indagine”. Lo ricorda la ricerca “La corruzione tra realtà e rappresentazione. Ovvero: come si può alterare la reputazione di un Paese”, curata da Giovanni Tartaglia Polcini per l’Eurispes, presentata oggi a Roma, a Palazzo Altieri. Nel nostro ordinamento, inoltre, “l’indipendenza assoluta dell’Autorità nazionale anticorruzione, che si è aggiunta sul piano preventivo a quella costituzionale della Magistratura, sul piano repressivo assicura una risposta significativa al fenomeno: le condizioni elencate devono, di conseguenza, essere considerate parametri decisivi per la misurazione della corruzione”. Quello che si verifica in Italia, secondo la ricerca è il “Paradosso di Trocadero”: “Più si perseguono i fenomeni corruttivi sul piano della prevenzione e le fattispecie di reato sul piano della repressione, maggiore è la percezione del fenomeno”. L’effetto distorsivo collegato a questo assunto “ha concorso a penalizzare soprattutto gli ordinamenti più attivi dal punto di vista della reazione alla corruzione in tutte le sue forme. Dalla distorsione si è passati al paradosso vero e proprio quando sono stati comparati ordinamenti, dal punto di vista della percezione della corruzione, senza tenere conto di quelle che erano le relative caratteristiche istituzionali e processual-penalistiche”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo