Uruguay: vescovi, “confermiamo al Papa comunione e fedeltà al magistero”

“Santo Padre, le confermiamo la nostra comunione e fedeltà al suo magistero, allo stesso modo in cui l’abbiamo manifestato personalmente nella nostra visita ad limina dello scorso novembre”. Lo scrive il Consiglio permanente della Conferenza episcopale dell’Uruguay (Ceu), in una lettera di solidarietà a Papa Francesco per gli attacchi ricevuti. La lettera, cogliendo l’occasione del primo incontro di presentazione, è stata consegnata ieri al nuovo nunzio in Uruguay, mons. Martin Krebs, dal presidente della Ceu, mons. Carlos Collazzi, vescovo di Mercedes, e dal segretario generale, mons. Milton Tróccoli, vescovo di Maldonado-Punta del Este. Scrivono i vescovi: “Gesù ci ricorda questa strategia del nemico, che cerca di disgregare, disunire e rompere la comunione. Per questo pensiamo che questo tipo di atteggiamento non possa essere in alcun modo incoraggiato”. I vescovi concludono la lettera con la promessa di unire le proprie preghiere per il ministero petrino di Francesco, al quale “facciamo arrivare l’affetto e l’appoggio di tutti noi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo